Viale Achille Franceschi 29 Forte dei Marmi - Lucca +39 0584 82219

THE WAY I COOK
IS THE BIG RESULT
OF ALL EMOTIONS
I HAD IN LIFE


Chef
Giancarlo Morelli

 

Giancarlo Morelli, bergamasco, classe 1959, fin da piccolo ha avuto ben chiaro cosa volesse fare da grande.

Dopo il diploma all’Istituto Alberghiero di San Pellegrino Terme, parte per la sua avventura personale e professionale negli Stati Uniti e in Francia, facendo esperienza e portando il suo palato e la sua mano in importanti ristoranti stellati.

Forte dell’esperienza maturata salpa alla volta dell’Oceano Pacifico come capo chef della “Pacific Princess”. In breve tempo diviene consulente in numerose compagnie di ristorazione italiana nel mondo e nel 1981 inizia il suo percorso imprenditoriale gestendo diverse realtà fino al 1993, quando apre il Pomiroeu a Seregno, alle porte di Milano.

Nel 2010 vince il premio “Riso Gallo, Risotto dell’anno” e si aggiudica il podio più alto al “Sandwich Club Contest”. Sempre nello stesso anno Giancarlo è l’unico rappresentante della cucina italiana durante la rassegna enogastronomica “Perù Mucho Gusto” e partecipa alla “Chef Cup”,la kermesse di alta cucina, sport e lifestyle divenuta oggi un atteso appuntamento di grande risonanza.

Il riso rimane alimento del suo cuore: “Considero il riso, con la sua elementare eleganza, una preziosa materia prima, un po’ come una stupenda pietra grezza che, sapientemente lavorata, rivela il proprio potenziale e il proprio valore.”

Nel 2011 eccolo così ad Alicante al ‘Tunnel del Arroz” manifestazione internazionale dedicata al riso. Il mondo lo vuole e lo chiama a partecipare a grandi eventi internazionali come “Lo Mejor de la Gastronomia” in Spagna e, insieme a Massimo Bottura e Aurora Mazzuchelli, alla “Mistura 2012”, a Lima il congresso culinario più importante nel Sud America. Il suo nome varca i confini e la sua fama diventa internazionale.

La partnership con L'Orsa Maggiore

Efficiently e-enable revolutionary communities without virtual initiatives. Appropriately syndicate high-quality systems rather than parallel intellectual capital. Efficiently reconceptualize strategic systems via goal-oriented scenarios. Compellingly envisioneer pandemic meta-services vis-a-vis seamless processes. Dramatically morph global systems and.


Viene scelto da Bulgari e San Pellegrino all’evento “Wine&Food Noble Night” a san Pietroburgo per la presentazione della nuova etichetta creata dalla Maison. Oggi, Giancarlo vanta il prestigioso conferimento della stella Michelin, l’inserimento del ristorante tra i presenti nel circuito “Associazione Le Soste”, il ruolo di consigliere nell’”Associazione Ristoratori Golfisti”.

Nel 2011 l’apertura del concept store “Pensieri di gusto” e nel 2012 il lancio di un ristorante in Marocco “Pomiroeu Marrakech”, sono una prova dell’estensione fisica e concettuale del Pomiroeu e di Giancarlo.

Il 2013 è l’anno della partnership estiva con il “Phi Beach” open air club situato in Baja Sardinia. Una collaborazione che continua anche per stagione 2014. Qui Giancarlo porta la sua idea di cucina: al centro l’ingrediente estivo, materia viva catalizzatrice di un equilibrio meditato e puro con gli aromi, i sapori, le percezioni e il paesaggio naturale.

Nel 2015 nasce la collaborazione con L’Orsa Maggiore di Forte dei Mammi, con il progetto “FOOD Studio | Giancarlo Morelli”.

FOOD STUDIO | GIANCARLO MORELLI

Energia dirompente, sensibilità geniale, concretezza visionaria, autenticità realista, creano una “firma” eclettica e inconfondibile: Giancarlo Morelli.

Tra i fornelli non smette di stupire: creativo e appassionato, si rivela per quello che è, una persona pura dal palato sopraffino e dal gusto raffinato, uno chef che non dimentica il proprio passato e le proprie origini, un uomo generoso che mantiene fede alla propria genuinità.

Gli piace osservare, analizzare, sentire e valutare ogni ingrediente e ogni combinazione in maniera quasi ossessiva. Non pensa al piatto, lo sente in bocca. Materia prima e qualità eccellente sono valori importanti, ma devono essere considerati in relazione fra loro e nella loro capacità di creare emozioni. Ogni piatto è qualcosa di vivo e vitale, che si espande e si trasforma dal primo boccone all’ultimo, pur rimanendo sempre se stesso; riflesso dell’infinito. Giancarlo ama la perfezione intesa come essenzialità, purezza, proporzione ed armonia. Sperimenta ma non fa della sperimentazione il punto di partenza.